Perché Twitter non è Facebook: la conversazione di #TwitterLobby

20 Gen

Twitter

A pensarci bene questo articolo è quasi inutile: vi basterebbe leggere il flusso di tweet (ovvero post di massimo 140 caratteri l’uno) che si sono susseguiti sotto l’hashtag (ovvero la parola chiave) #twitterlobby, per capire cosa è stato detto ieri nella sala delle colonne della Luiss, dove Riccardo Luna ha moderato una interessantissima conversazione tra i maggiori esperti della rete e, soprattutto, esperti di Twitter.

In Italia, nonostante la grande crescita che la piattaforma ha visto nel 2011, illustrata magistralmente nell’evento da Vincenzo Cosenza (@vincos), a non sapere cos’è Twitter sono ancora in molti: di solito per spiegarlo si prende a paragone Facebook anche se in realtà i due social sono completamente diversi. Facebook è reciprocità e amicizia, cerchie sociali e chiacchiere informali. Twitter non è reciproco, io posso seguire il Presidente degli Stati Uniti senza che Obama legga a sua volta i miei aggiornamenti. Twitter è immediato e veloce, è  un “news network”, come l’ha definito Claudia Vago (@tigella) nel suo intervento, una piattaforma ideale per far scorrere velocemente l’informazione, per battere sul tempo le agenzie di stampa e per veicolare notizie dal basso. “Per apprezzare veramente Twitter bisogna riflettere sull’aspetto diacronico” ha sottolineato Augusto Valeriani (@barbapreta), in quanto a differenza di Facebook, dove basta stringere tante amicizie per avere tante interazioni, su Twitter le relazioni, la reputazione e l’attendibilità si costruiscono con il tempo, in modo alquanto paradossale se si pensa all’immediatezza e la dimensione di “tempo reale” che caratterizza la piattaforma.

Twitter non è fatto per condividere le foto delle vacanze né i dettagli della propria vita intima: su Twitter a nessuno importa se oggi andrete dal parrucchiere o no. Utilizzare Twitter come si usa Facebook, ha sottolineato Riccardo Luna (@riccardowired) in chiusura, è come usare “la macchina per solcare le onde e prendere la barca per andare in strada”.

Molte star della tv e giornalisti sono approdati su Twitter negli ultimi tempi: le slide di Luigi Ricci (@LuigiRicci) hanno fatto il punto su come i giornalisti italiani stanno utilizzando Twitter, in particolare sul fatto che chi twitta di più (Fabrizio Goria) non è il più seguito (Beppe Severgnini). Tutte le slide le potete trovare qui.

Se vi state chiedendo cosa sono i nomi con la chiocciola tra parentesi è ora di lasciare per un po’ Facebook e aprire una finestra sul mondo: Twitter.

Mappa mondiale dei social network elaborata da Vincenzo Cosenza

Infografica tratta dal blog di Vincenzo Cosenza

Dati elaborati dallo studio ComScore (ottobre 2011)

Dati elaborati dallo studio ComScore (ottobre 2011)

Advertisements

7 Risposte to “Perché Twitter non è Facebook: la conversazione di #TwitterLobby”

  1. Vincenzo Cosenza (@vincos) gennaio 20, 2012 a 11:26 #

    grazie !

  2. Luigi gennaio 20, 2012 a 12:01 #

    Interessante articolo

  3. LUIGI RICCI gennaio 20, 2012 a 12:02 #

    Interessante articolo e sono felice di essere stato citato, anch se non sono esattamente un esperto di twitter, quanto un mago della statistica 😉

    • Carlotta Balena gennaio 20, 2012 a 12:10 #

      La statistica è un mezzo essenziale per capire qualsiasi tipo di fenomeno e non da meno un fenomeno come Twitter ! Grazie per il commento!

  4. Cristina Marchegiani gennaio 20, 2012 a 13:28 #

    grazie Carlotta per l’ottima sintesi, mi spiace non averti conosciuto ieri di persona. alla prossima
    cristina

    • Carlotta Balena gennaio 20, 2012 a 13:36 #

      Grazie a te per il commento, spero anch’io in ulteriori occasioni d’incontro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: