Prada: primo semestre ricavi a +36,5%. E l’inverno è una partita a scacchi

6 Ago

Prada f/w 2012/2013

Si chiude bene il primo semestre di Prada, che registra ricavi in forte crescita pari a 1.547,8 milioni di euro,  segnando un +36,5% rispetto al 2011. Nello specifico il canale che ha registrato il maggior aumento, come rende noto l’azienda, è quello retail che ha contribuito alle vendite consolidate per l’80,6% con 1.229,4 milioni di euro (+47,2% rispetto al primo semestre del 2011). Aumenti del 4,8% si registrano nel wholesale e del 19% nei negozi a gestione diretta. L’Asia-Pacifico è il mercato che, in termini di vendite, contribuisce maggiormente, segnando un +45% di vendite, seguita dall’Europa (+37%). L’Italia si attesta a un incremento del 21,7%.

Solo in questo semestre il Gruppo Prada ha aperto 28 nuovi negozi portando, a fine luglio 2012, il totale dei DOS (Directly Operated Stores) a 414, di cui 263 Prada, 102 Miu Miu, 43 Church’s e 6 Car Shoe.

Guardando al prossimo inverno, invece, Prada lo ha dipinto nella sua ultima campagna video come una partita a scacchi: due modelle esitano davanti a un tavolino rosso lacca sul quale ci sono le pedine di cristallo. Appena iniziano a giocare, altre modelle si muovono, seguendo il ritmo della partita, disponendosi su una immaginaria scacchiera e mostrando la nuova collezione autunno-inverno: trame geometriche, sovrapposizioni di gonne e pantaloni, inserti di pietre e capelli lisci come spaghetti in tonalità rigorosamente bicolor.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: